,,,

La Leggenda del SS. Crocifisso di Siculiana

La tradizione popolare vuole che il Cristo sia stato commissionato dagli abitanti di Burgio, ma durante il trasporto i portatori si fermarono per riposare nell’antico Casale di Siculiana. Durante la loro sosta capitò nei pressi un cieco; questo si sedette sulla cassa che conteneva il simulacro e quando sopraggiunsero i portatori lo intimarono di alzarsi. Egli, alzandosi di scatto per fuggire, si rese conto della guarigione miracolosa. Il fatto fece accorrere numerose persone, che improvvisarono una processione e portarono la statua nella chiesetta del castello. Da qui ne nacque la disputa con i Burgitani, i quali rivendicarono il crocifisso. Si arrivò ad un patto: se il crocifisso conteso trainato da buoi avesse oltrepassato il torrente Catania sarebbe stato ceduto ai Burgitani, viceversa sarebbe rimasto ai Siculianesi. La disputa fu vinta dai Siculianesi, i quali riportarono il crocifisso nella cappella del castello.

0 commenti

Attività di Rigenerazione Urbana

#MeTe - Rigenerazione Urbana: foto dei lavori in corso nel Quartiere Sant'Antonino

#MeTe - Rigenerazione Urbana: foto dei lavori in corso nel Quartiere Sant'Antonino

Il Museo #MeTe prosegue i lavori di Rigenerazione Urbana nei quartieri storici di Siculiana. Cinque interventi previsti in cinque aree di... LEGGI TUTTO >>>
Attività di rigenerazione urbana nel vicolo Santino presso il quartiere Casale

Attività di rigenerazione urbana nel vicolo Santino presso il quartiere Casale

Il Museo #MeTe già impegnato da diversi anni in attività di Rigenerazione Urbana, ha realizzato insieme ai volontari dell'Associazione ... LEGGI TUTTO >>>

Articoli più letti del mese

 
© Museo della Memoria e del Territorio
Designed by Blog Thiết Kế
Back to top